FORUM
Cineforum> Stagione 2014-2015 ||Stagioni precedenti
Lunedì 3 novembre
TUTTO SUA MADRE
(Francia/Belgio, 2013) di Guillaume Gallienne (85’)
con Guillaume Gallienne, Françoise Fabian, Diane Kruger
In una famiglia francese alto borghese il giovane Guillame vive la sua esistenza condizionato dai genitori che lo credono omosessuale e ne influenzano le idee e la maturazione. Tra situazioni esilaranti e colpi di teatro, un romanzo di formazione campione d’incassi in Francia nel 2013 con un bravissimo interprete-regista impegnato nel doppio ruolo di figlio e di madre.
Lunedì 10 novembre
LA PRIMA NEVE
(Italia, 2013) di Andrea Segre (106’)
con Jean-Christophe Folly, Giuseppe Battiston, Anita Caprioli
Siamo in Trentino, a Pergine. Dani è un togolese emigrato in Italia in cerca di fortuna, con il miraggio di raggiungere la Francia e iniziare una nuova vita. Bloccato in questa zona impervia, in attesa da mesi di ottenere asilo politico, fa la conoscenza di Michele, un adolescente taciturno che vive con il nonno apicoltore e la madre vedova.
Lunedì 17 novembre
NEBRASKA
(USA, 2013) di Alexander Payne (115’)
con Bruce Dern, Will Forte, Stacy Keach Woody
Grant, un vecchio scontroso e amareggiato, crede di aver vinto un milione di dollari alla lotteria. Il figlio David non riesce a convincerlo che in realtà è un banale trucco pubblicitario e quando vede che il genitore è intenzionato ad andare a piedi sino in Nebraska per incassare i soldi, non può far altro che accompagnarlo in auto.
Lunedì 24 novembre (due proiezioni ore 16,15 e 20,15)
DALLAS BUYERS CLUB
(USA, 2013) di Jean-Marc Vallée (117’)
con Matthew McConaughey, Jennifer Garner, Jared Leto
Texas 1985. Un uomo dedito ad eccessi di ogni tipo contrae il virus dell’AIDS e cerca senza successo di entrare in un programma di cure sperimentali. Con l’aiuto di un medico radiato dall’Ordine si procura una proteina che potrebbe dare corso ad una terapia alternativa, allestendo una sorta di “spaccio” di medicinali per sieropositivi, una farmacia chiamata Dallas Buyers Club che ben preso comincia a dare fastidio alla medicina ufficiale.
Lunedì 1 dicembre
SONG 'E NAPULE
(Italia, 2013) di Marco e Antonio Manetti (110’)
con Alessandro Roja, Gianpaolo Morelli, Peppe Servillo
Il timido Paolo, diplomato al conservatorio, entra in Polizia dove viene relegato a svolgere pratiche burocratiche. Il commissario Cammarota che da anni dà la caccia al boss della camorra Ciro Serracane, gli ordina di infiltrarsi nella band che canterà a un matrimonio a cui parteciperà il pericoloso ricercato.
Lunedì 15 dicembre
MAPS TO THE STARS
(Canada/USA, 2014) di David Cronenberg (111’)
con Robert Pattinson, Carrie Fisher, Julianne Moore, Mia Wasikowska, John Cusak
Viaggio tra le rovine di Hollywood, tra attori falliti e patetica ricerca di successo. La vicenda si svolge intorno alla figura di Benjamin, un bambino prodigio nevrotico e arrogante star di una serie di film comici, con padre psicologo e madre che ne asseconda le manie. Attesissimo ritorno del maestro Cronenberg, autore amato dai cinefili di tutto il mondo.
Lunedì 12 gennaio (proiezioni 16,15- 20,15) Evento speciale
IO STO CON LA SPOSA
(Italia/Palestina, 2014) di Antonio Agugliaro, Gabriele del Grande, Khaled Soliman Al Nassiry (98’) con Tasneem Fared, Abdallah Sallam
Storia vera di un rocambolesco viaggio di un gruppo di immigrati siriani e palestinesi che, per attraversare l’Europa ed arrivare a Stoccolma dove chiedere asilo politico, hanno messo in scena un finto matrimonio con relativo corteo nuziale. Uno degli eventi alla Mostra del Cinema di Venezia 2014, applaudi- tissimo dal pubblico. Alle proiezioni saranno presenti i registi del film.
Lunedì 19 gennaio
SNOWPIERCER
(Corea del Sud, 2014) di Bong Joon-ho (125’)
con Chris Evans, Song Kang-ho, Ed Harris, John Hurt, Tilda Swinton
Nel 2031 gli unici umani superstiti vivono dentro un treno che ruota intorno alla Terra, resa invivibile da una glaciazione. Il proletario Curtis guida un gruppo di rivoltosi che risalgono il convoglio per accedere alle prime carrozze dove ha sede il potere. Adrenalinico e visionario, uno dei migliori film di fantascienza del 2014.
Lunedì 26 gennaio
HANNAH ARENDT
(Germania/Israele, 2013) di Margarethe von Trotta (113’)
con Barbara Sukowa, Alex Milberg, Janet Mc Teer
Il film e` incentrato sulla figura della filosofa ebrea, esule negli Stati Uniti dalla Germania nazista, e sulla battaglia che intraprese per sostenere la sua teoria sulla “banalita` del male” elaborata dopo aver presenziato a tutto il processo Eichmann a Gerusalemme.
Lunedì 2 febbraio
THE GERMAN DOCTOR. WAKOLDA
(Argentina, 2013) di Lucia Puenzo (93’)
con Florencia Bado, Alex Brendemuhi, Diego Peretti
Un distinto dottore tedesco viene ospitato da una famiglia argentina, un albergatore italiano con la passione delle bambole e una madre incinta di due gemelli. Una dei figli della coppia, Lilith, una dodicenne con l’aspetto di una bambina di otto anni, attira l’attenzione del dottore che si offre di aiutarla a crescere, infilandosi piano piano nella vita della famiglia.
Lunedì 16 febbraio
SOLO GLI AMANTI SOPRAVVIVONO
(UK/Germania, 2014) di Jim Jarmusch (123’)
Con Tom Hiddleston, Tinda Swinton, Mia Wasikowska, John Hurt
I due vampiri Adam e Eve si amano da diversi secoli, nonostante la lontananza: lui vive a Detroit, lei a Tangeri. Quando Eve intuisce che il suo amante è depresso decide di raggiungerlo. Il loro amore sarà messo a dura prova dall’arrivo della bella e frivola Ava, sorella di Eve.
Lunedì 23 febbraio
IL PASSATO
(Francia, 2013) di Asghar Farhadi (130’)
con Bèrènice Bejo, Tahar Rahim, Pauline Burlet
Parigi, tempo presente. Ahmad arriva da Teheran per firmare le pratiche di divorzio da sua moglie Marie. Quest’ultima ha due figlie nate da una relazione precedente e un nuovo convivente, Samir, anche lui padre di un bambino. La moglie di Samir ha tentato il suicidio ed è in coma in ospedale e l’arrivo di Ahmad moltiplica le tensioni.
Lunedì 2 marzo
THE SPIRIT OF ‘45
(UK, 2013) di Ken Loach (94’) - Documentario
Con materiale di repertorio e testimonianze dirette, Ken Loach ripercorre lo spirito che portò nel 1945 alla vittoria schiacciante del partito laburista in Gran Bretagna e alla sconfitta del conservatore Churchill che pure aveva vinto la guerra. Le condizioni di povertà estrema in cui versava il Paese negli anni precedenti il conflitto, indussero il popolo a ribellarsi e a scegliere la strada che avrebbe portato un rinnovamento radicale dello stato sociale.
Lunedì 9 marzo
STILL LIFE
(G.B. 2013) di Uberto Pasolini (98’)
con Eddie Marsan, Joanne Froggatt, Karen Drury, Bronson Webb
John May, impiegato comunale londinese, ha il compito di gestire i funerali di coloro che sono morti senza famiglia e senza amici, organizzandone le esequie. Anche lui è solo, vive un’esistenza tranquilla e ordinata, con l’unica mania di tenere un album con le foto degli estinti. La sua routine viene meno quando l’azienda municipale per cui lavora decide di tagliare i costi.

Lunedì 16 marzo (proiezioni 16,15- 20,15) Evento speciale - La Grande Guerra
BANDIERA BIANCA
(Italia, 1915) di Giovanni Enrico Vidali (45’)
con Maria Gandini, Emilia Vidali, Giovanni Enrico Vidali
Anna si esibisce nel varietà, nonostante il parere contrario del padre musicista con cui rompe i rapporti. Conosce Claudio e vivono felicemente con il loro piccolo Baby. La Guerra però è alle porte e i due partono per il fronte, lasciando il figlio al nonno paterno. Il film sarà accompagnato in sala dalle musiche del violoncellista Mariano Dapor.


CHARLOT SOLDATO
(USA, 1918) di Charlie Chaplin (46’)
con Charlie Chaplin, Edna Purviance, Syd
Chaplin Durante la prima Guerra mondiale, Charlot è al fronte, ma pensa a tutto tranne che a combattere il nemico. Nonostante tutto riesce a catturare l’Imperatore della Germania, ma è soltanto un sogno... Il film sarà accompagnato al pianoforte dal Maestro Luigi Giachino.

Lunedì 23 marzo
FATHER AND SON
(Giappone, 2013) di Koreeda Hirokazu (120’)
con Fukuyama Masaharu, Ono Machiko, Maki Yoko
Quattro genitori scoprono, anni dopo, che i loro figli sono stati scambiati in culla. Un bambino è il figlio di una coppia borghese, l’altro di una famiglia modesta. Ora per le coppie si apre il dilemma se continuare a crescere il figlio sociale o richiedere uno scambio in nome del sangue.
Lunedì 30 marzo (proiezioni 16,15- 20,15) La Grande Guerra
ALL’OVEST NIENTE DI NUOVO
(USA, 1930) di Lewis Milestone (131’)
con Lew Ayres, Louis Wolheim, John Wray, Slim Summerville.
Tratto dal grande romanzo di Erich Maria Remarque, la guerra vista con gli occhi di un gruppo di studenti tedeschi che, istigati dal loro insegnante, partono per il fronte nel 1914. Uno dei pi ̆ grandi film pacifisti di tutti i tempi. Vietato sotto al fascismo, fu proiettato in Italia solo nel 1956.
Lunedì 13 aprile
LAS ACACIAS

(Argentina, 2011) di Pablo Giorgelli (85’)
con German de Silva, Hede Duarte, Naia Calle Mamani
Un burbero camionista che trasporta legno di acacia tra il Paraguay e l’Argentina, accetta di portare una donna con la figlia di pochi mesi fino a Buenos Aires. Inizia così il loro lungo viaggio durante il quale, dopo l’iniziale diffidenza, impareranno a conoscersi e ad unire le loro solitudini.
Lunedì 20 aprile
IDA
(Polonia, 2013) di Pawel Pawlikowski (80’)
con Agata Kulesza, Agata Trzebuchowska, Dawid Ogrodnik
Polonia, anni ‘60. Ida, una giovane suora, scopre di essere di origine ebrea e che la sua famiglia è stata sterminata durante il nazismo. In compagnia di sua zia Wanda, unica parente in vita, si metterà sulle tracce del suo passato.
Lunedì 27 aprile (proiezioni 16,15-20,15) Resistenza
In collaborazione con l’Istituto Storico della Resistenza
LA NOTTE DI SAN LORENZO
(Italia, 1982) di Paolo e Vittorio Taviani (105’)
con Omero Antonutti, Margarita Lozano, Claudio Bigagli, Paolo Hendel
Estate 1944. Il paese di San Miniato, nelle campagne Toscane, è occupato dai nazisti che convincono il vecchio Vescovo a radunare la popolazione nella cattedrale, promettendo che sarà risparmiata. Una parte lo segue, ma una parte, capeggiata dal contadino Galvano che ha fiutato l’inganno, fugge per i campi dirigendosi verso gli americani in arrivo.
Lunedì 4 maggio
ANIME NERE

(Italia, 2014) di Francesco Munzi (103’)
con Marco Leonardi, Peppino Mazzotta, Fabrizio Ferracane
Tre fratelli che hanno intrapreso un cammino fuori dalle regole sono costretti a lasciare il Sudamerica e la Milano della finanza per tornare nel paese natale, sulle vette selvagge dell’Aspromonte, e affrontare i nodi irrisolti del passato.
Lunedì 18 maggio
FELICE CHI È DIVERSO
(Italia, 2014) di Gianni Amelio (93’) - Documentario
“Questo documentario sarebbe stato bello non averlo fatto; cioè non aver avuto la necessità di farlo. Sogno un mondo dove è ‘Felice chi è diverso’ non esiste”. Sono affermazioni di Gianni Amelio sulla sua ultima opera. In questo documentario, grazie a una serie di interviste che coprono l’arco di tempo dalla dittatura fascista ad oggi, il regista fa emergere con lievità sorprendente storie segnate dal dolore fisico e dell’anima, inferto nel corso di oltre mezzo secolo all’identità degli omosessuali italiani.
Lunedì 25 maggio (proiezioni 16,15-20,15)
LA VITA DI ADELE
(Francia, 2013) di Abdellatif Kechiche (175’)
con Léa Seydoux, Adéle Exarchopoulos, Salim Kechiouche
Adele, sensibile e inquieta liceale, si sente infelice con il fidanzato fino a quando incontra Emma, una pittrice con i capelli blu. Tra le due ragazze nasce la passione. Vincitore della Palma d’oro a Cannes 2013.
TORNA SU