FORUM
STAGIONI PRECEDENTI

2012 - 2013
2011 - 2012
2010 - 2011
2009 - 2010
2008 - 2009
2007 - 2008
2006 - 2007
2005 - 2006
2004 - 2005
2003 - 2004
2002 - 2003


STAGIONE

NOVEMBRE
9 Stella
16 Tulpan
18 Diario di un maestro
23 The Wrestler
30 Katyn
DICEMBRE
14 Tutta colpa di Giuda
21 Louise - Michel
GENNAIO
11 Rachel sta per sposarsi
18 Lasciami entrare
25 Racconti dell'età dell'oro
FEBBRAIO
1 Mar Nero
8 Michael Jackson - Cinevideoclip
15 Vuoti a rendere
22 Videocracy - Basta apparire
MARZO
1 Il mio vicino Totoro
8 Il canto di Paloma
15 I 400 colpi
21 Puccini e la fanciulla
29 Garage
APRILE
12 Fino all'ultimo respiro
17 Il giardino di limoni
20-24 5° Videofestival Imperia
26 Fortàpasc
MAGGIO
3 Hiroshima mon amour
10 Amore e altri Crimini

Altre risorse:

Leggi l'articolo sulla stagione

Scarica il libretto versione pdf


17 Teza
24 Frozen River
31 Focaccia Blues

Cineforum> Stagioni precedenti> Stagione 2009-2010
Lunedì 1 Febbraio L'altro cinema europeo
MAR NERO
(Italia, Francia, Romania 2008) di Federico Bondi – dur. 95'
Con Ilaria Occhini, Dorotheea Petre, Corso Salani


Un'anziana donna fiorentina stabilisce un'alleanza con la giovane badante rumena.

Premi:
1 nomination


GUARDA IL TRAILER
Così la critica:
Roberto Nepoti (La Repubblica):

Che quello dell'esordiente Federico Bondi sia un "occhio cinematografico" ce lo dimostra l'inquadratura in cui appare per la prima volta Gemma: da lontano, attraverso il cristallo appannato di una macchina. Poco a poco faremo conoscenza con l' anziana signora e con la sua badante, la giovane Angela; poco a poco, il loro rapporto evolverà dalla diffidenza alla comprensione. Già in concorso a Locarno (che ha premiato la grande interpretazione della Occhini), “Mar Nero” è un bel film: sobrio; un po' dimesso, ma come è dimessa la vita vera; efficace nel raccontare le affinità tra persone di Paesi diversi mentre tanti si accaniscono ad additarne le differenze. (…) Co-sceneggiato dal regista e da Ugo Chiti, il film è ambientato alla vigilia dell' ingresso della Romania nell' Unione Europea.

Roberto Silvestri (Il Manifesto):
Il cineasta Federico Bondi (...) ci racconta, con semplicità, efficacia, e un umorismo (che ci ricorda “La vieille dame indigne”, un classico anni 60 del «filone Cocoon» ovvero come è arzilla, anarchica e imprevedibile chi gronda esperienza e vorrebbero rinchiuderla in ospizio) un'amicizia (difficile) tra due donne sole, Gemma e Angela. Una italiana, l'altra rumena; una pensionata, l'altra parrucchiera immigrata in regola; una vedova, l'altra innamorata di un uomo lontano, che va ancora in fabbrica «in barca», immergendosi in panorami «esotici» fatti di tonalità umide e carretti, cavalli e colori pastello scuri, brina e nebbia...

BONDI, Federico – Firenze, 1975
Federico Bondi si laurea in Lettere per poi orientarsi verso il mondo dell’audiovisivo lavorando come operatore per vari film pubblicitari e videoclip, quindi come aiuto regista per telefilm e lungometraggi di finzione. Dal 1995 realizza alcuni cortometraggi tra cui “Ora d’aria” (1998), proiettato al Sacher Festival di Nanni Moretti e all’Arcipelago Film Festival. Inoltre firma diversi documentari d’arte e di creazione (segnaliamo “Soste”, realizzato nel 2001 e coronato da una Menzione speciale al Festival dei Popoli di Firenze, una visita dei luoghi leggendari nei deserti americani - bar e motel che anno dopo anno conservano i ricordi dei clienti passati di lì). Nel 2005 firma “L’uomo planetario - L’utopia di Ernesto Calducci” (2005), una riflessione sulla pace attraverso il percorso umano e intellettuale dello scrittore italiano. Con “Mar Nero” (2008) Bondi si cimenta per la prima volta con il lungometraggio di finzione.

TORNA SU